venerdì 24 gennaio 2014

Crema pasticcera - ricetta n° 40

La crema pasticcera è una ricetta di base, fatta con rossi d' uovo, zucchero, latte, farina ( o fecola di patate )  e semi di 1 stecca di vaniglia ( o vanillina o la scorza gialla del limone biologico). Viene usata come crema per riempire pan di spagna, dolci al cucchiaio, torte di pasta sfoglia, cornetti ripieni, bomboloni fritti, bignè, mignon e chi più ne ha più ne metta. Viene anche mangiata da sola come dessert, servita fredda,  accompagnata da dei biscottini secchi. E' la crema più usata in pasticceria, che conosce anche diverse varianti, come la crema diplomatica, crema al limone, crema
alla vaniglia e crema pasticcera al cioccolato. Questa che vi scrivo è come la preparo io. Ecco alcuni accorgimenti: se l'avete, usate una pentolina abbastanza capiente dal fondo alto 1 cm; la crema sarà cotta appena vedrete il primo sfiato di bollo uscire dalla crema ormai addensata; quando si  raffredda, sulla superficie della crema si crea una pellicina, per evitare questo problema avete 2 strade: 1) potete travasare subito la crema in un'altra ciotola e coprite la superficie con la pellicola trasparente o con il foglio alimentare a strappo per cuocere e coprire  in vendita in tutti i market più forniti, mettetela direttamente a contatto della crema calda. Non abbiate paura, la pellicola non fonderà, è fatta apposta per  resistere a temperature alte o 2) potete cospargere la crema con lo zucchero a velo o con il burro a fiocchetti. La crema si conserva in frigorifero chiusa in un contenitore a chiusura ermetica per 3 giorni. Se usate la scorza del limone o la bacca di vaniglia vanno tolti poco prima di aggiungere il composto di uova al latte. E per ultimo consiglio, se avete fretta e volete velocizzare il raffreddamento della crema, prendete una ciotola più grande, metteteci dentro diversi cubetti di ghiaccio e poggiatevi sopra la ciotola contenete la crema, il freddo che si sprigionerà sotto la ciotola raffredderà più in fretta il tutto, completate il completo raffreddamento in frigorifero. Bene con i consigli è tutto, tra qualche ricetta vi farò vedere come uso la crema per riempire le torte ripiene che faccio. Ora vi saluto, vi auguro una buona giornata, e se la provate fatemi sapere come è andata.

Preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Tempo totale: 25 minuti

Ingredienti: 500 ml di latte fresco intero ( o parzialmente scremato ), 4 tuorli d'uovo, 100 g di zucchero, 40 g di farina o fecola di patate, 1 bustina di vanillina, o i semi di una stecca di vaniglia o la scorza gialla di 1 limone biologico.

PREPARAZIONE:

In un pentolino mettete a scaldare il latte, e dopo qualche minuto appena si sarà intipidito toglietene 1 mestolo, riempite all'incirca la quantità di 1 bicchiere.
In una ciotola sbattete con una frusta i rossi d'uovo con lo zucchero, per qualche minuto.





Appena il composto si sarà appena montato aggiungete  la farina, mescolate velocemente con la frusta.


Appena la farina si sarà amalgamata, aggiungete il latte tiepido e continuate a mescolare.


Appena il latte sarà arrivato quasi a bollore aggiungete il composto di uova e mescolate, regolate il fuoco medio- basso, e continuate a mescolare fino a che la crema si sarà addensata, appena vedrete il bollo, la crema è cotta.






Spegnete il fuoco, travasate il tutto in una ciotola, e coprite la superficie con la pellicola trasparente, direttamente a contatto con la superficie. Fatela intiepidire e mettetela in frigo a raffreddarsi completamente.


Ed ecco la crema pasticcera pronta per essere usata come più vi piace.



La crema pasticcera si può anche offrire come merenda pomeridiana accompagnata da qualche biscottino, per i bimbi e anche per i più grandi, che risulta gradevole e al tempo stesso regala proprietà energetiche per chi studia, andando a sostituire tutti quei prodotti confezionati che in quanto a gusto e proprietà non hanno niente a che vedere con prodotti fatti in casa con ingredienti freschi e selezionati direttamente da noi.

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO SE HAI PROVATO LA RICETTA, SE VUOI UN CHIARIMENTO PRIMA DELLA REALIZZAZIONE DEL PIATTO O SEMPLICEMENTE PER LASCIARE IL TUO SALUTO.