sabato 25 gennaio 2014

Tiramisù classico - ricetta n° 41

Ebbene si, scrivo classico perché questo è un dolce al cucchiaio che si presta a innumerevoli versioni diverse e varianti diverse, come i tiramisù alla frutta. C'è chi lo fa con la ricotta, chi con il mascarpone ma con l'aggiunta della  panna montata al posto degli albumi, c'è chi esclude completamente le uova, chi ci aggiunge scagliette di cioccolato fondente sopra la colata della crema sui savoiardi, chi lo fa con i pavesini. C'è anche chi lo fa con la base di pan di spagna al posto dei savoiardi, e con la crema pasticcera al posto della crema di mascarpone e uova crude; inoltre c'è chi lo fa anche leggermente alcolico, con l'aggiunta del marsala secco o brandy, e chi per bagnare i biscotti usa  al posto del solo caffè,  latte e caffè o solo latte o addirittura latte e cacao. Ma per quanto riguarda me, quelle pochissime volte che lo faccio, perché è un dolce che faccio raramente, lo faccio alla maniera classica, con una base di biscotti savoiardi, inzuppati mediamente in una bagna di caffè freddo non zuccherato, e una crema di rossi d'uovo montati con lo zucchero, unita al mascarpone e albumi d'uovo montati a neve, finendo con la copertura di cacao amaro spolverato sopra, rigorosamente non più alto di 2 strati, ....  perché è proprio così che piace a me. Dolce al cucchiaio famoso in tutto il mondo e vanto per noi all'estero, sono ben 4/5 le regioni che si contendono le origini di questo dolce a detta di alcuni afrodisiaco (da qui il suo nome) e sono: Piemonte, Lombardia , Veneto, Toscana e Friuli Venezia Giulia. I consigli che posso darvi per questo dolce e di non risparmiare su niente sopratutto sulla qualità degli ingredienti, essendo un dolce che si basa su ingredienti crudi, sceglieteli freschissimi (uova) e di buona marca (mascarpone). Per essere sicuri della freschezza delle uova, potete immergerle in una bacinella d'acqua alcuni dicono acqua e un pizzico di sale ; se sono fresche andranno a fondo. Affidatevi sempre e comunque ad un venditore di fiducia che vi garantisca sempre la freschezza delle cose che comprate. Comunque a secondo di quanto tiramisù vi capiterà di preparare in futuro sappiate che si parte da questa dose: per ogni uovo occorrono 2 cucchiai di zucchero e 100 g di mascarpone e 100 g di savoiardi, dose che si può comunque aumentare o diminuire a secondo il gusto e la scelta personale, l'importante è che quello che esca fuori sia un magnifico contrasto dolce-amaro dato appunto dalla crema zuccherata e i savoiardi, e l'amaro del caffè e del cacao. Un'ultima cosa, essendo uno di quei dolci al cucchiaio che hanno bisogno di riposo, sappiate che acquista una bontà assoluta solamente se fatto il giorno prima per il giorno dopo, fate la prova, mangiandone un po' dopo qualche ora di riposo eppoi mangiatelo il giorno dopo ...... completamente diverso di sapore ... ma mille volte più saporito. Bene ora vi lascio, vi saluto e vi auguro una piacevole giornata, saluto tutte le mie care signore che si sono appassionate al mio blog di cucina e un saluto a chi passa di qua come te che mi stai leggendo in questo momento.

Dose: per 8 persone
Tempo di preparazione: 30 minuti circa
Tempo di riposo: 4 ore -  meglio se fatto il giorno prima
Contenitore: per questa dose ho usato un contenitore di ceramica quadrato di cm 20 x 20

Ingredienti: 400 g circa di savoiardi, 4 uova (grandezza media) freschissime, caffè freddo non zuccherato q.b. (la quantità di 2 volte una moka da 4), 10 cucchiai di zucchero semolato, 350 g di mascarpone di ottima qualità, cacao amaro in polvere q.b.

PREPARAZIONE:

Preparate il caffè senza zuccherarlo, e mettetelo da parte a raffreddare. Io l'ho messo in frigo una volta intiepidito. Separate i rossi d'uovo dai bianchi. Le uova devono essere a temperatura ambiente. Montate i rossi d'uovo con metà dello zucchero, e in un'altra ciotola montate gli albumi a neve ferma con il restante zucchero.


Aggiungete il mascarpone ai rossi montati, operazione che potete fare con le fruste a mano o quelle elettriche.




Ora aggiungete i bianchi montati a neve, amalgamateli delicatamente dal basso verso l'alto per non farli smontare.




Quando avete preparato la crema cominciate ad assemblare gli ingredienti. Bagnate i savoiardi prima da un lato.


Eppoi dall'altro.


Disponete in un contenitore tutti i savoiardi bagnati, uno vicino all'altro.


Ricopriteli con uno strato di crema.


Ripetete l'operazione con il secondo strato di biscotti bagnati nel caffè.


E finite con il secondo strato di crema. Finite spolverizzando di cacao amaro tutta la superficie del dolce.


Fate riposare il tiramisù in frigorifero per 4 ore, meglio se fino al giorno dopo.


Ed ecco un particolare della fetta di tiramisù classico.


Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO SE HAI PROVATO LA RICETTA, SE VUOI UN CHIARIMENTO PRIMA DELLA REALIZZAZIONE DEL PIATTO O SEMPLICEMENTE PER LASCIARE IL TUO SALUTO.