sabato 1 marzo 2014

CASTAGNOLE - RICETTA N° 60

Compagne insostituibili delle Frappe. Così le definisco io. Infatti da sempre questi due dolcetti vanno a braccetto, non c'è l'una senza l'altra sulle tavole delle feste di Carnevale di grandi e piccini. Le castagnole sono dei tipici dolcetti fritti, un'impasto di farina, uova, zucchero, burro e generalmente Anice, impastati insieme, fatti riposare mezz'ora, fatti a forma di piccola castagna e fritti in olio caldo; spolverizzati in ultimo con zucchero a velo.  L'unico consiglio che vi do' è
quello di fare molta attenzione alla temperatura dell'olio, prima di tuffarvi questi dolcetti. La temperatura troppo alta dell'olio, ci può trarre in inganno, le castagnole si coloreranno così in fretta, che sarete costretti a scolarle immediatamente, ma all'interno saranno crude. Per essere certi che l'olio sia al giusto punto di cottura, come vi ho spiegato nella precedente ricetta delle frappe, dovete mettere un pezzetto piccolo di mollica di pane che dovrà colorare lentamente, allora sarete sicuri di poter cuocere le castagnole poche alla volta. Bene, per oggi è tutto, fatemi sapere come è andata, se provate le mie ricette. Un bacio a tutti e alla prossima.


Tempo di preparazione: 10/15 minuti
Tempo di riposo: 30 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti circa


Ingredienti: 400 g di farina, 2 uova, 80 g di zucchero, 30 g di olio e.v.o., 30 g di sambuca (voi mettete il liquore che preferite), la scorza grattugiata di 1 limone, mezza bustina di lievito per dolci, 1 pizzico di sale, olio di semi di arachide per friggere q.b., zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE:

Su una spianatoia, mettere la farina a fontana, versate all'interno le uova, lo zucchero, l'olio, il liquore che avete scelto, la scorza di limone grattugiato, il lievito in polvere, il sale.
Con una forchetta mescolate i vari ingredienti.


Incorporate pian piano la farina .



Appena i liquidi saranno stati assorbiti, cominciate ad impastare con le mani.


Lavorate fino ad avere un panetto, copritelo con la pellicola trasparente e fatelo riposare per 30 minuti.


Passati 30 minuti, ricavate dall'impasto 8 pezzi e da questi ricavate dei bastoncini, dividete i bastoncini in pezzetti e formate delle palline grandi come una noce, per la presenza del lievito, cresceranno in cottura.



Mettete a scaldare l'olio, e quando è pronto friggete 10 castagnole alla volta, dovranno dorarsi lentamente in 3/4 minuti.


Scolatele su carta assorbente.


 Accertatevi che siano cotte all'interno, aprendone una, che dovrà essere come in  foto.


Alla fine spolverizzate con lo zucchero a velo.


Ed ecco un particolare delle castagnole.



Buon appetito a tutti.

P.S. Se vi  piace, potete passare le castegnole, dopo che le avete ben scolate, nell'alchermes, e dopo passarle nello zucchero semolato. A me non piace l'alchermes, preferisco esclusivamente lo zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO SE HAI PROVATO LA RICETTA, SE VUOI UN CHIARIMENTO PRIMA DELLA REALIZZAZIONE DEL PIATTO O SEMPLICEMENTE PER LASCIARE IL TUO SALUTO.