sabato 22 marzo 2014

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE AL FORNO - RICETTA N° 73

Buon pomeriggio a tutti. Lo so, lo so, sono in ritardo, la festa del papà è stata mercoledì, è vero, ma ho deciso comunque di postare la ricetta oggi, perché la voglio dedicare a tutte quelle famiglie che si riuniscono solo nel fine settimana. Pensate a tutti i papà che fanno i pendolari e che ritorneranno nelle loro case venerdì o sabato. Quindi è molto probabile che molti figli  festeggeranno domani, il loro papà, visto che la Domenica è comunque un giorno di riposo e di festa per tutti. Inoltre dal momento che qui a
Pescara è tradizione pasticcera fare le zeppole da quasi fine febbraio a tutto il mese di marzo, io vi propongo oggi la mia ricetta, per fare le zeppole di San Giuseppe, e sappiate che con questa dose ne escono parecchie, io ho fatto sia le zeppole grandi che le zeppoline mignòn. Per realizzarle, avrete bisogno di una tasca da pasticceria, con beccuccio a stella, ideale per formare la zeppola e far mantenere la forma delle striature anche in cottura una volta che si gonfiano. Le uova devono essere rigorosamente a temperatura ambiente. Io ho aggiunto alla crema pasticcera che avevo preparato il giorno prima, della panna montata, che mi era avanzata Domenica scorsa per la torta di compleanno di mio padre. Se volete fare tutti i passaggi della mia ricetta, mettete anche la panna, se no, usate solo la crema pasticcera; e ricordate che la crema deve essere fredda e ben soda, perchè deve mantenersi salda alla superficie della zeppola quando andrete a fare la decorazione, senza colare. Inoltre avete 2 opzioni: mettere la crema sia all'interno del bignè che sopra, o usarla per decorare solo in superficie, decidete voi come fare le vostre zeppole. Potete usare sia la marmellata di amarene che le amarene sciroppate. Io non adoro molto decorare i dolci con  lo zucchero a velo, infatti nelle foto vedrete che non lo ho usato, ma se a voi piace, usatelo tranquillamente. Bene per oggi è tutto, buon sabato e buona festa a tutti voi che festeggerete domani.

Dose: per 10 zeppole grandi e 20/25 piccoline
Preparazione: 50 minuti + 20 minuti la crema pasticcera
Cottura: 30 minuti

Ingredienti per la pasta bignè: 250 ml di acqua, 150 g di farina 00, 100 g di burro, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaio di zucchero ( facoltativo - se li volete zuccherati), 4 uova medie.

Ingredienti per la crema pasticcera: 500 ml di latte fresco intero, 4 tuorli d'uovo, 100 g di zucchero, 40 g di farina 00 o fecola di patate, 1 bustina di vanillina o la scorza di un limone biologico, + 200 g di panna montata ( facoltativo ) da aggiungere alla crema una volta fredda - per vedere il procedimento della preparazione della crema cliccate qui.

Ingredienti per la decorazione: amarene sciroppate  o marmellata di amarene q.b., zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparate la crema e mettetela da parte a raffreddarla completamente.
In un pentolino mettete a bollire l'acqua con il burro, il pizzico di sale e lo zucchero.


Quando il burro si sarà completamente sciolto, abbassate la fiamma, versate la farina tutta insieme, e mescolate energicamente, evitando in questo modo la formazione dei grumi.


Rialzate la fiamma, e continuate a mescolare fino a quando dopo circa 3 minuti, sulla superficie della pentola vedrete che si sarà formata una patina bianca, e il composto si sarà staccato dalle pareti formando una palla.


Spegnete e lasciate intiepidire il composto in una ciotola, per circa 15 minuti, dopo di che aggiungete  1 uovo alla volta, incorporandolo con pazienza e con cura, aggiungendo il seguente solo quando ogni uovo si sarà completamente amalgamato al composto.


Il risultato finale deve essere un impasto omogeneo e consistente anche se  piuttosto colloso.


Ricoprite con carta forno una teglia. Mettete l'impasto all'interno della sacca da pasticceria ( io ho usato 1 di quelli usa e getta ) e cominciate a formare le zeppole grandi e le zeppole mignòn.


Infornate in forno preriscaldato a 200°  per i primi 15 minuti, poi abbassate la temperatura a 180° per altri 15 minuti.


Una volta cotte le zeppole, tiratele fuori dal forno e fatele raffreddare.
Riempite una sacca da pasticceria con bocchetta a stella con la crema pasticcera preparata in precedenza, riempite le  zeppole o all'interno e in superficie, o soltanto in superficie.


Decorate con le amarene.



Ecco le zeppole sul vassoio finite. Conservatele in frigorifero ..... sempre che avanzino!!!



Prego, posso offrirvene una?


Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO SE HAI PROVATO LA RICETTA, SE VUOI UN CHIARIMENTO PRIMA DELLA REALIZZAZIONE DEL PIATTO O SEMPLICEMENTE PER LASCIARE IL TUO SALUTO.