lunedì 7 aprile 2014

IMPASTO PER CREPES - RICETTA N° 77

Un velocissimo impasto di farina, latte, uova, poco burro e sale. Sono gli ingredienti per queste frittatine il cui nome italiano traduce il francese crèpes. Nel nostro paese hanno una discreta tradizione. Famose qui da noi in Abruzzo le scrippelle 'mbusse cotte in brodo oppure usate per fare il timballo. Usando fantasia si può usare la ricetta di base con una grande versatilità che si adatta perfettamente a farciture di molti tipi, salate e dolci. Questo tipo di impasto
io lo adoro, e spesso in occasione delle feste le preparo in anticipo, le riempio con il ripieno prescelto e le congelo. In questo modo si hanno delle crepe già pronte da cuocere direttamente dal congelatore al forno. Così come sono invece, si conservano in frigorifero coperte con la pellicola per 2/3 giorni al massimo, dopo le dovete consumare. Per esperienza personale, posso dirvi, che le crepe richiedono una certa manualità, più volte le fate e più vi riusciranno bene. Anche se a volte possono uscirvi bene anche al primo tentativo. Con la dose che vi scrivo, potete realizzare 30 crespelle del diametro di 18 cm. Tra qualche giorno vedrete quali sono le mie specialità che preparo con le crepes in occasione delle feste e non. Buona giornata e buon inizio settimana a tutti.

Dose: per 30 crepes
Preparazione: 15 minuti
Riposo: 30 minuti

Ingredienti: 4 uova medie, 500 ml di latte, 200 g di farina 00, 30 g di burro sciolto, 1 pizzico di sale, noce moscata in polvere q.b.,+ del burro o dell'olio in più q.b. per ungere la padella quando serve.

PROCEDIMENTO:

In una ciotola mescolate bene la farina con circa metà del latte.


Quando il latte è stato assorbito e il composto è piuttosto liscio, aggiungete le uova e continuate a sbattere con la frusta per amalgamare e sciogliere gli eventuali grumi.


Aggiungete poi il restante latte, Continuando a sbattere con la frusta finché il composto non risulterà colante.


Unite alla pastella il burro fuso, il sale e la noce moscata.


Mettete la pastella a riposare in frigorifero coperta per 30 minuti.
Scaldate una padellina antiaderente per crepes, del dm di 18 cm. Ogni volta che serve, con un pochino di carta assorbente, ungere con un po' di olio o di burro la padella per le crepes. O in alternativa usate un po di grasso di prosciutto di maiale, strofinatelo sulla padellina calda.
Versate un mestolino del composto al centro della padella, roteandola per distribuirla uniformemente.



Per ottenere una crespella regolare e sottilissima, riversare velocemente nella ciotola il composto in eccedenza.


Cuocete la crespella su un lato, e dopo circa 1 minuto e mezzo 2, giratela sull'altro lato con una spatolina apposita. Regolate il fuoco sempre sul medio-basso.



Una crespella ben cotta ha la superficie grinzosa, priva di buchi e di un bel colore.


Sovrapponete le crepes l'una sull'altra man mano che si cuociono. Mettete della carta assorbente sotto ogni 10 crepes, così non perderete il conto del numero.


Eccole le crèpes pronte per essere usate come più vi piacciono.



Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO SE HAI PROVATO LA RICETTA, SE VUOI UN CHIARIMENTO PRIMA DELLA REALIZZAZIONE DEL PIATTO O SEMPLICEMENTE PER LASCIARE IL TUO SALUTO.