lunedì 29 settembre 2014

CINNAMON ROLLS - RICETTA N° 122

Io e il mio compagno ci trovavamo all'Ikea per comprare i pezzi della libreria che avevamo scelto. All'improvviso mi è venuto un languorino, e per questo mi sono diretta al bar. Il mio sguardo è stato attratto da un dolcetto a forma di girella. In quel momento mi sono ricordata di aver già visto quel dolcetto durante le mie ricerche su internet, su qualche blog. Ho chiesto alla cassiera come si chiamava, e lei mi ha detto che il dolcetto a forma di
girella era un cinnamon rolls, briosches per la colazione svedese. Quando sono tornata a casa, mi sono messa al computer e ho cominciato a cercare. Non so quanti blog e siti ho guradato. Alla fine ho perso il conto. Il tarlo nella testa è durato 3/4 giorni, e alla fine le ho fatte. E la cosa della quale sono fiera, è che non ho seguito una ricetta specifica già pubblicata. Ho capito che l'impasto doveva essere simile all'impasto della pizza, ma dolce. E che il ripieno doveva essere una crema di burro, cannella e zucchero da spalmare direttamente sulla pasta lievitata. E credetemi, mai avuta tanta soddisfazione da un'impasto. Ora vi domando : si può essere felici nel fare un impasto lievitato e vederlo assumere la forma che si aspetta ? Ebbene si, la passione fa proprio questo. Ma torniamo alla loro origine. Queste girelle sono nate in Svezia, come dolcetto per la colazione, ma si mangia in altre parti del mondo, come la Finlandi e l'America. In Finlandia si fa proprio una torta con le girelle di impasto messe all'interno di uno stampo per dolci, e prendonoil nome di Kannembull. Ed ora un'info in più ; una volte che si sono freddate le vostre cinnamon rolls, potete congelarle e tirarle fuori quando avete voglia di mangiarle, così da averle sempre fresche come appena sfornate. Buona giornata a tutti i cuochini e le cuochine !!!
Dose : per 10 girelle
Preparazione : 30 minuti
Cottura : 30 minuti

Ingredienti per l'impasto : 400 g di farina 00, 180 g di farina manitoba, 300 g di latte, 40/50 g di burro morbido, 1 uovo medio per l'impasto + 1 per spennellare, 100 g di zucchero di canna, mezzo cubetto di lievito di birra.

Ingredienti per il ripieno : 20 g di cannella in polvere, 20 g di farina 00, 120 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente, 150 g di zucchero di canna.

Per la glassa : q.b. di acqua calda, 80 g di zucchero a velo vanigliato.


PREPARAZIONE :

Scaldate il latte in un pentolino, e scioglieteci i 50 g di burro e il lievito.




Versatelo, in una ciotola, e mescolatelo con le farine, l'uovo e lo zucchero.


 Quando tutti i liquidisaranno stati assorbiti, trasferite su di un piano di lavoro e impastate fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico. Mettetelo in una ciotola pulita e fate lievitare per 2 ore o fino al raddoppiamento del volume, al riparo da correnti d'aria e coperto con un panno da cucina.


Nel frattempo preparate il ripieno mescolando fino a ridurre in crema il burro , la cannella, lo zucchero di canna e la farina.


Quando l'impasto sarà ben lievitato, sgonfiatelo e trasferitelo su una spianatoia, precedentemente infarinata. Con un mattarello, stendetelo per formare un rettangolo di circa 30 x 40 cm.




Con un cucchiaio cospargete la crema di burro e cannella, lasciando un bordo di circa 1 cm.


Cominciando dal lato lungo, arrotolate l'impasto, fino ad ottenere un cilindro, premendo delicatamente con le mani per tenerlo compresso. A questo punto decidete, se tenerlo in frigo 30 minuti prima di tagliarlo a fette ricoperto con la pellicola, o fare subito questa operazione.



Con la chiusura rivolta verso il basso, tagliate la pasta per ottenere 10/12 rondelle delle stesse dimensioni, calcolate 2 dita di spessore l'una dall'altra. Disponeteli con il lato che si caramellizzerà verso l'alto.


Disponete le rondelle a lievitare su una leccarda ricoperta di carta da forno, per 1 ora 1 ora e mezza circa, o fino al raddoppiamento del volume. Spennellate con l'uovo rimasto.


Preriscaldate il forno a 190°, e una volta caldo infornate i rolls per 20/30 minuti o fino a quando non saranno gonfi e completamente  dorati.


Nel frattempo preparate la glassa, mescolando lo zucchero a velo con la quantità d'acqua calda necessaria ad ottenere la consistenza desiderata, una glassa più densa o una più liquida.


Una volta cotti i rolls, sfornateli, e attendete 5 minuti prima di stendere la glassa in superficie con un pennello da pasticceria. Ed ecco i rolls pronti per essere mangiati.





N.B. Consiglio vivamente di usare la carta forno, perchè durante la cottura, una parte della crema escirà dai rolls.



Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social,  lasciami un tuo commento e 1 MI PIACE sulla pagina Facebook, in questo modo potrai essere sempre aggiornato/a sulle novità e sulle ricette.
Diventa FOLLOWER di Daniwella anche su Twitter cliccando qui.
ORA ANCHE SU INSTAGRAM, diventa fan cliccando qui. 
Per contattarmi in privato scrivetemi una email a questo indirizzo : daniela.addis72@gmail.com  


CLICCA QUI E SCOPRI QUALCOSA DI PIU' SU DANIWELLA

lunedì 22 settembre 2014

BISCOTTI ALL'AMARENA - RICETTA N° 121

I biscotti all'amarena, sono dolcetti tipici napoletani, nati dall'esigenza di smaltire gli scarti e ritagli avanzati dalla preparazione di altri dolci. I ritagli vengono reimpastati, e aromatizzati poi con marmellata di amarena, cacao, nocciole tritate e liquore, e utilizzati poi come ripieno della pasta frolla. Per la loro bontà e il loro prezzo molto basso, hanno incontrato il favore del pubblico, diventando un vero classico; non c'è bar, pasticceria o forno che si

lunedì 8 settembre 2014

FALAFEL CON SALSA ALLO YOGURT - ovvero polpette di ceci del medioriente - RICETTA N° 120

I Falafel sono polpette di legumi, tipici antipastini mediorientali che vivacizzano le tavole libanesi, turche, siriane, ma anche quelle greche o israeliane. E vi dirò una cosa : ho sempre visto queste polpettine, ogni volta che sono andata a comprarmi il panino Kebab, qui a Pescara, ma non sono mai stata invogliata a comprarne qualcuna per assaggiarla ; eppure, dal momento che con il blog, sto riscoprendo cucine e

SALSA ALLO YOGURT - RICETTA N° 119

Oggi una ricettina sfiziosa sfiziosa per i suoi usi ; quello di condire pietanze a base di carne, pesce o insalatone, specialmente quando siamo a dieta, perchè in quel momento nulla ha sapore. Facile e di veloce esecuzione, questa salsina potrete realizzarla anche con lo yogurt normale, o addirittura magro, invece di quello greco, come ho fatto io; in quel caso avrete una salsina più fluida. Questa è la salsa che ho

domenica 7 settembre 2014

BANANA BREAD SENZA LIEVITO - RICETTA N° 118

Il banana bread, è a metà tra un plumcake e un pane bianco in cassetta. E' un dolce americano, fatto rigorosamente con purè di banane mature, tagliato a fette, tostate e cosparse di burro. Dolce nato, dalla disperazione delle casalinghe, perché non volevano buttare via le banane molto mature, e come risorsa trovarono questo modo di preparare il pane, un pane dolce, davvero molto gradevole.

sabato 6 settembre 2014

PIZZA CON BACCALA' PEPERONI E OLIOVE NERE - RICETTA N° 117

Visto che è sabato, vi regalo la ricetta per un buon condimento da mettere sulla pizza. Ho

venerdì 5 settembre 2014

JACKET POTATOES O BAKED POTATOES OVVERO PATATE CON LA GIACCHETTA - RICETTA N° 116


Tempo fa, cercando sul web la ricetta per fare un'ottimo pollo fritto, mi sono imbattuta in quest'altra ricetta, che ho trovato ancora più succulenta del pollo. Le jaket potatoes sono una specialità inglese, diffuse nei paesi anglosassoni e non solo. Le patate cotte

mercoledì 3 settembre 2014

FUSILLI CON FICHI PANCETTA E SCAGLIE DI GRANA PADANO - RICETTA N° 115

Dietro suggerimento di un cliente, il mio compagno mi ha riportato a casa un po' di fichi e la pancetta affumicata, chiedendomi di fare un primo di pasta con questi ingredienti per il giorno dopo. Questo, è quello che ne è uscito fuori. Provatela prima che finiscano i fichi, eppoi raccontatemi .... Io ho apprezzato tantissimo questo accostamento di sapori. Anche se non è autunno, ho racchiuso la ricetta tra quelle

lunedì 1 settembre 2014

POLPETTE DI PANE RAFFERMO - RICETTA N° 114

Adoro le polpette, come si suol dire in tutte le salse. Di carne, di tonno, al formaggio, di ricotta, di zucchine, di melanzane ecc. ecc. Questa è la mia versione fatte con il pane raffermo, e cade a pennello con il tempo che il 1° settembre ci ha regalato: pioggia, vento e un'abbassamento della temperatura che ci ha fatto