venerdì 31 ottobre 2014

HAPPY HALLOWEEN 2014

Buongiorno a tutti.  Eccoci agli sgoccioli di questa festa. Tradizione Americana, ma instauratasi ormai da diversi anni anche qui in Italia. Per molti bambini, è un divertimento andare in giro, bussare alle porte e chiedere : dolcetto o scherzetto ? Quindi, ovunque voi abitiate, vi siete muniti di dolcetti e caramelle per deliziare questi bimbi ? O preferite gli scherzi di questi pargoletti ?
Mentre voi grandicelli, vi siete premuniti di maschere, addobbi e trucchi per festeggiare un'Halloween all'insegna dell'allegria ? Per tutti coloro che festeggeranno a casa e hanno ancora le idee non perfettamente chiare, su cosa cucinare, vi consiglio tutte le ricette che ho postato sulla pagina facebook. Ma per renderle ancora più accessibili, vi lascio i link di tutte, così che dovrete solo cliccarci su.
Allora felice Halloween a tutti voi, grandi e piccini, e ci risentiamo domani con una ricettina da leccarsi veramente i baffi !!!


Iniziamo con la preparazione della zucca di Halloween.



Risotto con zucca e latte.





Marinata di zucca alla griglia. 



Gnocchi di zucca. 



Cheesecake alla zucca con ragnatela. 


Tortino di riso zucca e porro.



Pasta mista con zucca e fagioli.


Zuppa di cereali e ceci in purea di zucca carote e patate. 


Timballo di patate e zucca con salsa besciamella.


Zuppa di zucca e fagioli borlotti con crostone di pane abbrustolito.


Pizza con crema di zucca spinaci e mozzarella.


Pizza alla crema di zucca con rucola e scaglie di grana.


Lasagna di zucca.



Torta di zucca e cacao.





sabato 25 ottobre 2014

UN ANNO DI BLOG

Oggi Daniwella compie un anno !!!

Dopo un'anno che scrivo ricette online, posso dire che quando cucino, sono ancora più felice di prima. Ho conosciuto tante persone che non avrei mai immaginato di conoscere, tanto è vero che sono seguita anche in altri paesi come gli Stati Uniti, il Canada, la  Spagna, la Francia, la Svezia, il Regno Unito, la Svizzera, la Germania, la Polonia, l'Ucraina, la Romania,  Taiwan e tanti altri.

 Per modo di dire "sono entrata grazie a voi che mi leggete, in punta di piedi nelle vostre case", mentre voi siete entrati nella mia cucina, in mezzo a ciotole, stampi, pentole e padelle, tovaglie e posate. Non c'è gioia più grande, quando ricevo da voi, messaggi e email nel quale mi dite che avete cucinato i piatti che vi ho proposto, e che siete rimaste contente del prodotto finale. Avete definito le mie ricette, attendibili, buone, divertenti, spiegate bene e nei minimi particolari. Molte di voi hanno detto che il mio  blog ha quel particolare che fa la differenza.

Le mie ricette sono attendibili perché sono esattamente le cose che io cucino per me e per la mia famiglia, amici compresi. Se una cosa che provo, per la prima volta, non mi piace e non mi convince, io non la propongo e non la pubblico. E se viene bene a me che la cucino, verrà bene anche a voi.

Mi piace  raccontarvi piccoli sprazzi della mia vita quotidiana; come passo le mie giornate, cosa faccio con la famiglia e con gli amici.


Molte persone che mi conoscono e che mi seguono leggendo le mie ricette, mi hanno detto: ma perché non apri un negozio, visto che sai fare tutte queste cose buone ???

Sì è vero, desideri nel cassetto ne ho diversi, che vorrei scaturissero da questo blog, e sono sicura al 100% di riuscire in quello che desidero. E questo potrò farlo solo grazie a voi, se continuerete a seguirmi ancora e a farmi pubblicità, alle vostre conoscenze, ai vostri parenti, amicizie e familiari.

In quest'anno di blog  sono cresciuta molto: ho imparato nuove tecniche per cucinare, e ho conosciuto culture lontane, ma molto vicine grazie a internet, e come succede a ognuno di noi, ogni anno che arriva, ci regala e ci toglie qualcosa allo stesso tempo, e nonostante ciò bisogna andare avanti. Ho avuto anche io, momenti bui, periodi neri, ma so, che dopo arriva sempre il sole a splendere nella vita, mia e quella degli altri.

 Il blog, mi aiuta a fare questo: mettermi al computer e scrivere, mi appaga e mi rilassa, da tutto ciò che mi circonda,  arrivando alla piena consapevolezza che quello che già possiedo, è immensamente splendido, ma il meglio deve ancora arrivare.

A voi tutti che mi seguite, a quelli che mi hanno conosciuta, e che si sono fermati sul blog, anche solo per una volta, dico grazie, grazie, grazie, perché la mia gioia è dovuta anche a voi. Sapere che c'è gente che aspetta con impazienza la nuova ricetta, mi da uno slancio in più nell'affrontare una nuova giornata.

Queste sono le cose che ancora non sapete di me:

Adoro il Natale e fare l'Albero di Natale !!!




Amo cantare, passione diventata ormai seconda alla cucina. A 10 anni nel corridoio della nostra casa a Roma, ho dato prova della mia capacità canora intonando New York New York di Liza Minnelli. Nel mio repertorio non mancano mai Mina, Giorgia, Anna Oxa e Whitney Houston.



La mia terza passione sono i gatti. Il mio primo tesoro è stata Fiammetta. Ma purtroppo, ora non c'è più.


Poi c'è  Betty.


E Greys.


Le mie più care amiche :

 Federica.


Maria.


Eppoi in ordine da destra a sinistra, Valentina, Irene e Roberta ... la quarta sono sempre io.


Ho 2 sorelle più grandi di me, Anita e Mary. Mio padre è sardo e si chiama Piero. Mia madre è pescarese e si chiama Gabriella, e il prossimo anno festeggeranno 50 anni di matrimonio. Purtroppo per una loro espressa questione di privacy, non posso pubblicare le loro foto.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Eppoi ................................. eppoi c'è lui. L'amore della mia vita. Il mio compagno. Corrado. Non potevo desiderare una persona migliore accanto a me. Per me lui, è una vera benedizione dal Signore.


Il resto della mia vita lo scoprirete man mano leggendomi sul blog. Un abbraccio virtuale a tutti voi.
E ricordate sempre :

Il meglio nella vita, deve ancora arrivare.    



mercoledì 22 ottobre 2014

RISOTTO CON ZUCCA E LATTE - RICETTA N° 130

Questa ricetta è buona, e vi farà fare comunque un figurone, perché la presenza del latte renderà questo piatto di un sapore vellutato. Ed è uno dei 2 modi in cui faccio il risotto con la zucca.
Quindi un bel risotto caldo e fumante, per la vostra festa di Halloween con gli amici o con i vostri familiari. Se siete intolleranti al lattosio potete tranquillamente usare il latte senza lattosio. Pare sia già arrivato il freddo che avevano previsto. Quindi questa ricetta capita proprio a pennello.

Dose : per 4 persone
Tempo totale : 30 minuti circa

Ingredienti : 300 g di riso ( io per il risotto uso quasi sempre il Carnaroli ), 300 g zucca pulita e fatta a tocchetti piccoli,  50 g di burro  (io lo sostituisco con del buon olio e.v.o. ), 40 g di cipolla, 4 cucchiai di formaggio grattugiato ( o Grana o Reggiano ), 500 ml di latte ( io uso quello senza lattosio ), 700/ 800 ml circa di brodo vegetale, 70 ml di vino bianco, sale e pepe in polvere q.b.

PREPARAZIONE :

Pulite la cipolla, fatela a pezzettini e fatela appassire con metà del burro, nella pentola dove cuocerete il risotto.


Aggiungete il riso, mescolate e fatelo tostare per 1-2 minuti.


Mettete il vino e fatelo sfumare.


Unite la zucca ridotta a dadini, sale e pepe e cominciate a cuocere il risotto, unendo a mestolini, il latte e il brodo caldi mescolati in parti uguali ( circa tre quarti di litro in tutto ).



 Portate lentamente  a cottura, seguendo le indicazioni di cottura del riso usato.


Alla fine della cottura mantecate con il restante burro e 3/4 cucchiai di formaggio grattugiato.


Portate in tavola e servite.


lunedì 20 ottobre 2014

PUREA DI PATATE E TONNO - RICETTA N° 129

Questa ricetta è di mia suocera. Quando ho scoperto che per lei il purè di patate è sempre stato questo, sono rimasta sorpresa. L'ho assaggiato e ho detto : niente male. E da allora quando non so cosa cucinare per secondo o per contorno, specialmente quando è venerdì, che si mangia il pesce per tradizione, faccio questo piatto, che risulta essere molto stuzzicante. Se invece volete leggere la ricetta del purè di patate, cliccate qui. Anche oggi è una bellissima giornata, sto cercando di avvantaggiarmi delle faccende che hanno bisogno di questo tempo ancora mite, e si, perché secondo le previsioni del tempo, giovedì ci attende un brusco abbassamento delle temperature che ci catapulterà nel tempo invernale. In attesa del freddo, sto mettendo da parte le ricette che ci faranno apprezzare anche il tempo che ci attende. Alla prossima e buona giornata a  chi passa di qua.


Dose : per 8 porzioni
Preparazione : 10 minuti
Cottura : 30 minuti

Ingredienti : 1 kg di patate farinose del tipo vecchio, 180 g di tonno sott'olio, olio e.v.o., sale q.b.

PREPARAZIONE :

Lavate accuratamente le patate sotto il filo dell'acqua corrente, per togliere tutti i residui di terra.
Mettetele in una pentola con abbondante acqua, e cuocete 35/40 minuti dal momento del bollore.


Una volta cotte, sbucciatele, e passatele ancora calde in uno schiacciapatate, all'interno di una ciotola capiente, o schiacciatele grossolonamente con una forchetta.


Aggiungete il tonno scolato dal suo olio e mescolate aggiungendo a filo del buon olio extra vergine di oliva.


Quando, avrà una buona consistenza corposa, salate e pepate. Il piatto è pronto.


Ecco un particolare visto da vicino.


domenica 19 ottobre 2014

MARINATA DI ZUCCA ALLA GRIGLIA - RICETTA N° 128

Oggi una ricetta light, buona e gustosa. Ormai vi sto proponendo la zucca in tutte le salse. Ma per me, proprio in questa ricetta, la Zucca da' il meglio di se. L'ho fatta e mangiata ieri a pranzo, e per descriverla, c'è una sola parola, divina. Questa ve lo consiglio come antipasto o contorno di Halloween. Ed è una ricetta che potete preparare il giorno prima, proprio come si fa' con le melanzane e le zucchine grigliate. Le dosi sono del tutto indicative. Potete inoltre aggiungere altri aromi come prezzemolo, origano e rosmarino. Se avete ospiti, raddoppiate le dosi. Inoltre potete con le forbici, tagliare ulteriormente le fettine di zucca, una volta grigliata, così da avere delle striscioline invece che delle fette. Queste giornate di ottobre, si stanno susseguendo una più bella dell'altra. Fate il pieno di energie e di sole finché si può. Ora torno a cucinare, vi auguro una buona domenica.

Dose : per 2 porzioni
Preparazione : 10 minuti
Cottura : 20 minuti

Ingredienti : 250 g di zucca già pulita a fette, 4 cucchiai di olio e.v.o., 1 cucchiaino di aceto bianco, mezzo cucchiaino di aceto balsamica di Modena, la metà di uno spicchio d'aglio un po' grosso, 4 foglioline di mentuccia, 2 pizzichi di sale, 1 pizzico di peperoncino (se vi piace aggiungete anche prezzemolo, origano e rosmarino).

PREPARAZIONE :

Preparate la marinata, mettendo in una ciotolina l'olio, i due tipi di aceto, l'aglio a pezzetti (a cui avrete tolto l'anima), la mentuccia, sale e peperoncino. Mettete da parte.


Scaldate una padella antiaderente, e appena è rovente scendeteci le fettine di zucca, che non devono essere ne troppo sottili (se no bruciano), ne troppo spesse (se no non cuociono bene) e fate cuocere circa 5 minuti da un lato, e 5 minuti dall'altro.




Man mano che le cuocete, fatele raffreddare brevemente su un piatto.


Infine, mettete le fettine nella ciotolina e fatevi scendere la marinata a cucchiaiate, facendo strati di zucca e condimento.


Fate riposare almeno 1 ora prima di assaporarle. Preparatele il giorno prima, vedrete che saranno ancora più buone.