mercoledì 3 dicembre 2014

PESCHE ALL'ALCHERMES - RICETTA N° 146

Ed eccoci arrivati alla terza ricetta dei dolcetti delle feste. Se vi siete persi le prime due, o volete sapere di cosa sto parlando, perché è la prima volta che mi leggete, vi metto il link :
Cornettini alla crema spalmabile alla nocciola , Cannoli al forno di pasta all'uovo ripieni di crema . Ottimi dolcetti da preparare anche tra poco, in occasione delle festività natalizie. Le pesche sono biscotti che si compongono di due dischetti ; in questa versione che vi propongo, ogni semisfera viene svuotata, affondata in una bagna a base di alchermes, riempita di una farcitura a piacere, riunita all'altra semisfera, e infine rotolate nello zucchero semolato e messe dentro i pirottini di carta. Sappiate che queste semisfere di biscotti possono essere preparate con parecchi giorni di anticipo, anche un paio di settimane prima, e si mantengono chiuse nei contenitori a chiusura ermetica, si procede poi alla bagna e a riempirli il giorno prima o il giorno stesso, quindi tenetene conto. Io li ho riempiti di crema spalmabile alla nocciola il giorno prima, e li ho mantenuti, coperti, a temperatura ambiente. Le pesche possono anche avere grandezze differenti 1) piccole come una nocciola, 2) medie come una noce, 3) grandi come un'albicocca, ed è per questo motivo che in 2/3 foto vedete le pesche di tre dimensioni diverse. L'unica cosa che ho omesso è la fogliolina di zucchero come ultimo tocco finale, che non ho proprio avuto tempo di andare a comprare, ma se voi volete e vi piace potete aggiungere. Con questa ricetta do inizio alle ricette di Natale. Se volete vedere quelle dell'anno scorso, andate alle ricette per argomento sulla vostra destra, e scorrete il mouse fino a cliccare su Ricette di Natale, o seguitemi sulla pagina facebook, perché a partire da oggi vi posterò i link per andarci direttamente. Un bacio e buona giornata a chi passa di qua.

Dose : per 60 pesche piccole
Preparazione : 1 ora
Cottura : 15 minuti

Ingredienti per l'impasto : 3 uova medio-grandi, 500 g di farina 00, 100 g di margarina o burro, 200 g di zucchero, 1 bustina di lievito per dolci, la buccia grattugiata di 1 limone non trattato (biologico).

Ingredienti per il ripieno : 450 g di crema spalmabile alla nocciola.

Ingredienti per la decorazione : 300/400 ml circa di alchermes (dose indicativa), zucchero semolato q.b.

PREPARAZIONE :

Sbattete le uova e lo zucchero in una ciotola.
In un'altra ciotola, mettete la farina a fontana, aggiungete le uova già sbattutecon lo zucchero, la margarina, la bustina di lievito e la buccia grattugiata del limone. Mescolate gli ingredienti, e dopo che i liquidi saranno stati assorbiti completamente, trasferite su un piano di lavoro e impastate.


Fate una palla, coprite con uno strofinaccio e nel frattempo preparatevi le leccarde ricoperte di carta forno.


Con l'impasto fate un filoncino sottile, tagliatelo a cubettini e con le mani fate tante palline della grandezza di una nocciola (o decidete voi i formato che volete ottenere) e sistematele man mano sulle leccarde.



Infornate in forno già caldo a 180° per circa 10/15 minuti o fino a quando si sarà colorita.


Sfornate le sfere, attendete 5/10 minuti circa (devono essere ancora calde), e con l'aiuto del manico di un cucchiaino praticate un foro alla base (che servirà per riempirle di crema) come in foto. Conservate il di dentro, perché possono essere riutilizzati per fare altri tipi di dolcetti come i biscotti all'amarena o i cake pops che vedrete tra breve. Fate raffreddare completamente le sfere, mettetele da parte fino al momento di riempirle.


Quando sarà il momento, immergete le semisfere nell'alchermes, man mano che lo fate poggiatele a testa in giù, per far scolare l'eccesso.



Con l'aiuto di un sac a poche riempite ogni semisfera di crema, unite l'una all'altra, e rotolate nello zucchero.



Poggiate ogni semisfera nei pirottini di carta.


Ed ecco le pesche all'alchermes.